Ibanez JS 1000 BP – Joe Satriani custom – New Photo Gallery!!!

Ciao a tutti, la chitarra che oggi vi descrivo è una delle mie chitarre preferite in assoluto, la mia personale passione per le Ibanez JS nasce principalmente dal fatto che adoro il chitarrista per cui è stata creata questa versione signature, ovvero JOE SATRIANI . In secondo luogo mi piace moltissimo la forma di questa chitarra, che ricorda le linee di una Stratocaster, ma è completamente arrotondata e smussata in ogni sua prospettiva. Anche il colore nero metallizzato con tutto l’hardware brunito mi piace moltissimo, seppur ad alcuni possa sembrare una chitarra troppo scura, in realtà dal vivo è veramente bella, oltre al fatto che è stata una delle colorazioni più usate da Joe. Nelle fantastiche foto che ha realizzato come sempre il mio amico MIGI per il suo registro Ibanez si può notare bene che il corpo è assolutamente privo di parti squadrate e/o spigolose. Infatti, imbracciandola è come indossare un vestito, non la si sente quasi addosso, anche per il peso, che è molto limitato, e questo è dato dal fatto che il corpo è in tiglio (basswood). La tastiera è in palissandro, con un manico che ricorda molto quello delle Fender Stratocaster, e la paletta, è l’unica di casa Ibanez a essere in linea con il manico e non arretrata. Il ponte, in questo particolare modello, è un Ibanez EDGE, e insieme al Lo-Pro Edge secondo me sono i migliori ponti flottanti in assoluto insieme ai Floyd Rose originali. Qualche anno fà, l’ Ibanez aveva introdotto una nuova evoluzione dei ponti soprascritti, e si trattava dell’ Ibanez Edge Pro, ponte che a molti non è piaciuto per un paio di motivazioni, in primis è molto più “duro” dei precedenti modelli, e questo lo ha avvertito particolarmente chi usa con frequenza la leva….. Inoltre ha un sistema di fissaggio corde passanti che non a tutti è andato a genio, in molti infatti hanno accusato una rottura delle corde più frequente. Dopo svariati anni di produzione con questo nuovo ponte, non si sa bene il perchè casa Ibanez ha deciso di tornare al vecchio ponte EDGE, e tuttora la nuova produzione Ibanez JS (ma anche le serie JEM) montano per l’appunto il vecchio ponte EDGE e Lo-Pro EDGE. Si tenga ben in considerazione che anche Satriani, se non in qualche servizio fotografico, non ha MAI utilizzato sulle sue Ibba JS il ponte EDGE-PRO…… Io ho aspettato di trovare questa, con il vecchio ponte, in quanto anche io come tanti sono un amante dei primi ponti IBANEZ. Una volta trovata, mia moglie, dopo aver visto che elogiavo oltre misura questo strumento, parlandone dalla mattina alla sera, riempiendola di messaggi con foto, e descrivendole magari anche troppo le caratteristiche di questo modello, ha deciso di regalarmela per il compleanno, seppur sarebbe venuto qualche mese più avanti…. Ma io ovviamente ho accettato di averla anche se in anticipo…. 😀 Questa chitarra proviene dagli USA, e quà purtroppo devo dire una cosa che ho riscontrato anche in altri marchi di chitarre acquistate negli States….. Di Ibanez JS ne ho avute tante per le mani, ma appena ho suonato questa, e parlo da chitarra non amplificata, sono rimasto sbalordito da quanto suona forte chiara ed è risonante!!!! Quasi incredulo di questa differenza sostanziale, ho chiesto conferma a Migi al quale ho dato la chitarra per setting e servizio fotografico, pure lui che di Ibanez JS ne ha avute a mano forse più di me, è rimasto meravigliato dicendo che anche lui non ha mai sentito una JS suonare così bene e forte! Con questo non voglio dire che qua in Italia ci rifilano gli scartini….. Però è anche vero che io ho sentito suonare bene più chitarre dello stesso modello provenienti dal mercato Americano, piuttosto che chitarre comprate nel mercato Italiano…. Ma forse è solo un caso…… 😉  Riguardo l’elettronica, in questa JS ho deciso di lasciare i DiMarzio originali, e quindi il PAF-PRO al manico e il FRED al ponte, perchè anche questi sembrano di fattura migliore e più curata misurando i valori di uscita di ogni singolo humbucker, rispetto a quelli che equipaggiano le JS che ho avuto a mano in passato, stesso discorso di prima, ma forse è sempre solo un caso…….. 😉 Oltre al fatto che non volevo cambiare il suono caratteristico di questa JS montando humbucker differenti. Mi sono quindi “limitato” ad effettuare una completa schermatura del vano elettrico, sostituzione dei potenziometri originali del volume e tono push-pull con dei CTS tradizionali e quindi non push-pull, all’installazione di un Booster della T-REX estrapolato da un booster che inizialmente era nato come pedalino, attivabile tramite mini-switch con led BLU per indicare lo stato di acceso e spento. Il bello di questo booster è che attivandolo non stravolge in maniera troppo drastica il suono, anche perchè avendo i controlli all’interno del vano elettrico è stato pre-regolato in fase di installazione per non avere una “botta” eccessiva azionandolo, ma dà una bellissima pienezza e rotondità al suono distorto e offre un gustoso crunch nei puliti. Posso affermare che questa è l’ IBANEZ JOE SATRIANI migliore tra tutte quelle che ho avuto e provato!!! 😀

AGOSTO 2013

NUOVA GALLERIA DI FOTO ALL’APERTO  😉

Demo eseguito con Ibanez JS1000 BP – The Crush of Love (Joe Satriani)

[audio: The Crush Love Cover with Ibanez JS1000 BP.mp3]