Ibanez Jem Replica “Flo” di Steve Vai

IBANEZ JEM replica della FLO originale di STEVE VAI

Inizio con il ringraziare tre persone : SalvØ Cala’, Mi Gi e Andrea IlPatta Pattacini

Questa replica da me realizzata risale a qualche annetto fa, per la precisione quando uscì il concerto LIVE AT THE ASTORIA di STEVE VAI. Rimasi talmente folgorato da quella chitarra suonata magistralmente nel brano “Wishpering a Prayer” che per dormire tranquillo ho dovuto realizzarne una copia. Ora per chi non lo sa, la vera FLO nasce da una Jem FP Floreal Pattern, mentre la mia deriva da una JEM 7V WH con tastiera in Ebano, ma a parte ciò la replica è fedelissima sia per quanto riguarda l’estetica, l’hardware e le finiture. Purtroppo si fanno degli errori e io anni fa ho venduto questa chitarra per prenderne un altra, ma grazie all’amico Salvo sono riuscito a recuperarla dopo circa 8 anni. Le modifiche su questa chitarra sono molteplici, dalla creazione del vano elettrico posteriore con sportello trasparente per ospitare il circuito Sustainer, modificato rendendolo true bypass di modo che quando il sistema è disattivato, al jack arrivi il segnale dell humbucker al ponte non modificato dalla scheda del Sustainer in caratteristiche di resistenza ed EQ. Lo scasso è stato eseguito minuziosamente come vedrete dalle foto, realizzando anche il piccolo bordo interno per la sede del nuovo sportello (rigorosamente trasparente) oltre lo scasso supplementare per il vano batteria di alimentazione circuito. Lo scasso di per sè mi ha fatto sudare 7 camicie come si suol dire… per il fatto che il piccolo strato rimanente tra il fondo del vano elettrico e il Top del corpo è di soli 5 millimetri… Capirete da soli che bastava un niente per “passare” di là, fuoriuscendo sul Top del corpo (che gioia….). L’installazione del Sustainer è stata curata molto soprattutto per quanto riguarda il ricablaggio dei cavi e connettori originali che sono stati portati a misura e saldati direttamente sulla scheda del circuito. È stata realizzata una schermatura totale a specchio e un cablaggio con cavi ad alta conduzione schermati. È stato montato il filtro  Treble Bleed Custom e Orange Drop cap sul tono. Il sistema Sustainer ha due controlli su miniswitch per armare l’impianto e per variare la modalità del Sustainer da fondamentale, mix mode e Harmonic mode. È presente anche un ulteriore potenziometro che gestisce il Gain/intervento del Sustainer. È stata inserita una illuminazione totale del vano elettrico con più Led ad alta densità, che crea un effetto fantastico al buio, ma ben visibile anche di giorno! Sono state montate meccaniche Steinberger Gearless Tuners, che Steve utilizzava proprio nel concerto sopracitato. Grazie ad Andrea Il Patta che mi ha fornito un ponte praticamente nuovo con cui è stato parzialmente revisionato l’originale, sostituendone parecchie parti usurate. Per finire, lavoro GALATTICO del mio amico e collega MIGI, che ringrazio infinitamente, il quale ha ritastato il manico con tasti in acciaio color ORO!!!!! Lavoro pazzesco, eseguito a regola d’arte e con una riuscita estetica ma soprattutto funzionale incredibile!!!! La morbidezza delle corde che scivolano su questi tasti è UNICA. Oltre questo mi ha equipaggiato questa mia replica con un Backstop originale Ibanez che non avevo, ma che su questa replica è proprio la ciliegina sulla torta 😀 😀 😀

Il Maestro in azione con la sua FLO

Senza nome-True Color-02

Io, Migi e la Polpetta…. 😀 😀 😀

1507096_325269131000406_8021654543974407973_n

 

Tutte le foto presenti in questa galleria sono scattate dalle sapienti mani di MIGI e sono presenti anche sul suo sito : www.ibanez87.it

 

 

Steve Vai – Whispering A Prayer (Live At The Astoria London 2001) – con la sua FLO 😉